Studenti intossicati, sospeso fornitore

I carabinieri della Stazione di Vibo Valentia, insieme a quelli del Nas di Catanzaro e al personale dell'Asp di Vibo, hanno effettuato un controllo nell'esercizio commerciale che aveva fornito all'istituto "Capialbi" dove, il 24 aprile scorso, diversi studenti e alcuni tra operatori scolastici e docenti avevano dovuto ricorrere alle cure in ospedale per un'intossicazione. Dall'accertamento sarebbero emerse gravi carenze igienico-strutturali che hanno portato alla sospensione immediata dell'attività di ristorazione con la chiusura della cucina e del deposito alimentare. A dare impulso ai controlli è stata la denuncia sporta in caserma dai genitori dei ragazzi.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. CMNews
  2. www.ntacalabria.it
  3. StrettoWeb
  4. Scomunicando
  5. La Provincia di Messina

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Scido

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...